SALUTE E BENESSERE

Cherry Plum. Il fiore di Bach che placa l’anima selvaggia

12 Nov , 2019  

Sono in tensione, i miei muscoli sono sempre contratti perché non riesco ad integrarmi in un gruppo, a volte nel mondo stesso. Mi sento fuori luogo. Mi sento impazzire. Mi sento come una bomba che sta per esplodere.

Cherry plum o anche Mirabolano, è un albero che comincia a fiorire quando sta per arrivare la primavera quando il clima è ancora freddo. Nonostante le temperature ancora basse, i suoi fiori bianchi annunciano la bella stagione, ma nella profondità del suo inconscio porta ancora le burrasche dell’inverno. Così, cherry plum ha dentro di sé la vibrazione della pace ed un messaggio di luce.

Come il sole che ritorna e che è capace di illuminare i pensieri tenebrosi, così la serenità della primavera è capace di placare la violenza.

Il dott. Bach, con cherry plum, scoprì il rimedio che aiuta l’uomo a placare la parte selvaggia senza eliminarla, ma perfino a riconoscerla e utilizzarla come una riserva di energia vitale.

Effetti di Cherry Plum

ll rimedio lavora su un problema centrale: uscire di senno e anche il terrore della pazzia. In realtà si tratta di un soggetto che ha doti particolari e percezioni fuori dalla media, per questo motivo si sente fuori luogo e teme di impazzire. Non comunicando queste sensazioni e sviluppando un forte autocontrollo per paura di non essere accettato, arriva, ad un certo punto, quasi a esplodere come una pentola a pressione.

Queste problematiche lo portano a chiudersi in se stesso e se per qualche motivo l’autocontrollo viene meno, può arrivare a compiere atti gravi: il marito che ammazza la moglie o la persona che tenta il suicidio.

Cherry plum agisce sul sistema nervoso centrale: malattie mentali, schizofrenia, paranoia, ossessioni e comunque atteggiamenti violenti e di ira.

Può essere associato ad alcuni oli per aromaterapia: arancio dolce, benzoino, neroli, rosa

È utile integrare vari trattamenti olistici per ottenere un beneficio completo (appunto “olistico”) su diversi aspetti. Anche il massaggio zonale, eseguito con alcune gocce sulla pianta del piede, può agire come rimedio interessante su alcuni squilibri.

Il fiore del 2° Chakra (Svadhishtana) e 4° Chakra (Anahata)

Il fiore agisce sul secondo centro energetico: Svadhishtana. Il secondo Chakra, colore arancione, stimola la comunicazione, la crescita personale e l’ottimismo. Lavorare sul secondo Chakra, significa lavorare sulla capacità di prendere decisioni e riconoscersi in una persona attiva, leggera e ottimista.

Mentre Anahata trova correlazione con la calma, la pace, la serenità, l’equilibrio. Si identifica nell’amore incondizionato che si espande dentro e fuori di Sé.


PRODOTTO CONSIGLIATO
Cherry Plum
Cherry Plum
21,00 €
CLICCA QUI


Condividi sul tuo social preferito

,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *