SALUTE E BENESSERE

Sweet Chestnut. Il fiore di Bach per chi pensa di non farcela

13 Apr , 2020  

Sono al limite della sopportazione e incapace di rinascere. Non so come uscirne.

Sweet Chestnut o Castagno dolce è un albero forte e resistente. Questo ci porta alla segnatura che ci permette di identificare un soggetto capace di sopportare il peso della vita. Dimostra una forza vitale e vive per millenni, ma nonostante sia vecchio e gigantesco, dal suo tronco si vedono spuntare nuove gemme che identificano una nuova crescita e nuove possibilità.

Il soggetto Sweet Chestnut si erge come l’albero, dritto e sicuro, con una forte capacità di radicamento e con fiori che sono un’esplosione di luce e calore. Difficilmente manifesta all’esterno e con gli altri il proprio stato d’animo. Tutto avviene in una dimensione interiore che cerca di mascherare a se stesso per mitigare la pena. Paradossalmente, si sente abbandonato e rifiutato e vive aspettando una trasformazione che possa allentare la tensione. Indossa una maschera di difesa perché nasconde agli altri il suo stato senza cercare aiuto. Questo stato d’animo lo porta a sentirsi incompreso e a limitare la sofferenza con l’isolamento. Pur essendo uno stato transitorio, il rimedio è indicato per le persone che vivono nella stagnazione e che si trascinano vecchi problemi senza attuare trasformazioni necessarie.

Effetti di Sweet Chestnut

Assumendo il rimedio, il soggetto riesce ad accogliere qualcosa di nuovo nella propria vita. La parola rinascita, infatti, rappresenta la condizione decisiva per una evoluzione spirituale. Si tratta di recuperare la fiducia e la speranza nonostante le mille difficoltà che si attraversano.

Può essere associato ad alcuni oli per aromaterapia: Geranio, incenso, mandarino, legno di rosa, eucalipto.

È utile integrare vari trattamenti olistici per ottenere un beneficio completo (appunto “olistico”) su diversi aspetti. Anche il massaggio zonale, eseguito con alcune gocce sulla pianta del piede, può agire come rimedio interessante su alcuni squilibri.

Il fiore del  del 1° Chakra ( Muladhara) e 7° Chakra (Sahasrara)

Muladhara Stimola la vitalità, la salute, il coraggio e l’istinto. Muladhara significa anche radice quindi avere un punto solido cui trattenere il proprio agire.

Il 7° Chakra trova correlazione con il SNC (sistema nervoso centrale). Rappresenta la spiritualità. Stimola il pensiero di essere guidato da una forza benefica e di vivere senza paura alcuna.


Fiori di Bach - Estratto Floreale n.30 - Sweet Chestnut
Fiori di Bach – Sweet Chestnut
9,80 €
clicca qui


Condividi sul tuo social preferito

,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *