SALUTE E BENESSERE

Ranunculus Lingua. Giallo come individualità e personalità

26 Ago , 2020  

Il terzo fiore Himalayano è Ranunculus Lingua o Caltha Palustris himalensis. Siamo anche nel Terzo Chakra dove si custodisce il Plesso Solare, ovvero tutta l’energia possibile per affrontare ogni cosa. Ranunculus è per i soggetti che devono ritrovare la propria individualità, la sincerità, l’onestà e tutto ciò che interessa il manifestare se stessi.

Terzo Chakra Manipura

Colore Giallo, situato nell’area ombelicale. Trova correlazione con stomaco, fegato, intestino, pancreas. Il giallo è un colore stimolante, dinamico, si irradia e si espande instaurando un buon rapporto con il mondo. Stimola la logica e la razionalità, il carisma, l’autocontrollo. Quindi qualcuno da cui imparare. Il suo nome in sanscrito significa “la città del gioiello splendente”, in riferimento al nostro ego e alla realizzazione personale.

Effetti di Ranunculus Lingua 

L’assunzione del fiore aiuta a fluire, a liberarsi dagli schemi che costringono e condizionano. In un certo senso, il fiore ci offre una direzione da seguire aumentando il potere personale. Si ritrova la sicurezza che dentro in ognuno di noi e non nel potere degli altri. Aiuta quindi a sviluppare la propria personalità.

Associazione con i Fiori di Bach

Si consiglia di associarlo a Wild Oat, Crab apple, Larch, Mustard, Mimulus, Gentian, Hornbeam. Questi fiori di Bach rappresentano la possibilità di concretizzare le proprie decisioni, senza timori e di aumentare o sviluppare la propria autostima senza paura perchè tutto può cambiare.

Come riattivare il Terzo Chakra

Prediligere alimenti di colore giallo, energizzare e portare con Sè un cristallo come la Calcite, il Citrino e il Topazio. Abituarsi ad essere aperti alla creatività quotidiana, a riconoscere i propri talenti e coltivarli e spendere le nostre energie per migliorare l’immagine che abbiamo di noi stessi. 

Molto efficace può essere un trattamento sonoro con le campane tibetane eseguito da un operatore olistico, oppure acquistare una campana tibetana ed eseguire l’esercizio che spiego nel mio libro:AUTO TRATTAMENTI OLISTICI


Potrebbe interessarti


Importante

Ovviamente, i sintomi descritti non rappresentano un’auto analisi, solo un Naturopata, o un Operatore Olistico, può valutare se il Terzo Chakra è in disequilibrio. Non assumere in modo autonomo! I Fiori Himalayani, pur non avendo controindicazioni, potrebbero portare leggeri scompensi come nervosismo o irritabilità . I Fiori di Bach, diversamente, non hanno alcun effetto perchè, quel determinato fiore non serve in quel preciso momento della vita. Ovvero fluisce liberamente senza alcuna conseguenza nella nostra mente che, evidentemente, per quel fiore, è già in equilibrio.

Hai bisogno di una consulenza con i Fiori di Bach oppure vorresti consigliarla ad una tua amicizia?

Scrivimi e inizieremo insieme un percorso floreale colmo di energia e luce ⇒ CONSULENZA


Condividi sul tuo social preferito

, ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *