SENSAZIONI

Deltaplano. Un’emozione unica e un brivido di piacere

18 Giu , 2017  

Quando camminerete sulla terra dopo aver volato, guarderete il cielo perché là siete stati e là vorrete tornare. Un pensiero di Leonardo da Vinci che ha tutte le ragioni di essere verità.
Un uomo, un genio che nei primi anni del Cinquecento dedicò parte della sua vita allo studio del volo e al progetto di macchine volanti. Un inventore alle prese con una sfida ambiziosa: l’impresa del volo umano. Da lì a poco, la sua macchina volante, il Grande Nibbio.

Io, dopo aver volato su una macchina volante, un deltamotore, a 100km/h, a 400/500 metri di altezza, seduta su un seggiolino, guardando il cielo, scontrandomi col vento, tra piccole manovre in picchiata e cabrata, urla di gioia e pace, senso di libertà e onnipotenza, là vorrei tornare.

Sono stati venti minuti indimenticabili. Mi sono sentita un essere volatile, leggera. Accidenti! Non è il finestrino di un aereo, sul deltaplano è tutto diverso, la respiri quell’aria, ti tocca, tutta. Vorresti sfiorare l’immensità del mare e sentire la sua freschezza con un dito, planarci sopra. Volare è come giocare con la natura che ti circonda. Dopo qualche minuto che si è in volo, è come sfiorarla, accarezzarla e in cuor tuo scherzi con lei.

Il volo è adrenalinico! E l’adrenalina, che ti lascia senza fiato, non ti molla mai. Ho questo ricordo indelebile e tatuato nelle fessure orbitali.

 

Non ho voluto perdere questa occasione organizzata da Asd Dienneavventura, Associazione Pugliese del Salento che si occupa di eventi e viaggi itineranti in Italia e all’estero.
Puoi seguirla sulla pagina facebook Asd Dienneavventura


L’eliporto gode di una struttura attrezzata con diversi velivoli, non solo deltaplani. È situato sulla costa adriatica salentina, località Sant’Andrea, nei pressi di Otranto. Gli istruttori sono spensierati, sorridono e ti trasmettono la propria passione per il volo. La loro simpatia basta per allontanare timori. Sul deltaplano avevano montato una fotocamera e ogni tanto, tra un “guarda qui” e un “tutto bene?”, scattavano foto e registravano video. Fantastici! (Nella foto, io con uno degli istruttori)

Non resta che provare! Vola e non fermarti, mai…

Segui la pagina facebook Avio Superficie Scuola di volo


Condividi sul tuo social preferito

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *