SALUTE E BENESSERE

Calendula. Per la bellezza della pelle.

11 Mar , 2017  

Hai mai arricchito la tua insalata con i fiori di calendula? Io Sì…

La calendula fiori è composta da fiori essiccati interi, aperti e staccati dal ricettacolo della infiorescenza. Il nome botanico è Calendula officinalis e contiene flavonoidi. Ti rammento che i flavonoidi sono dei potenti antiossidanti utili per la salute del fegato, ma anche per il sistema immunitario e per i capillari.

Questo grazioso fiorellino trova indicazioni terapeutiche nel trattamento sintomatico delle infiammazioni lievi delle cute ed è un coadiuvante per ferite minori come: rossore da pannolino per i bimbi.

L’applicazione è prevalentemente per uso topico (esterno – pelle). Per piccole ferite della pelle, si prepara un infuso con acqua calda e fiori di calendula, si inumidiscono garze sterili e si applicano sulla cute lesa. Stessa cosa per la tintura madre, mentre per i rossori della pelle si può utilizzare una crema o un unguento. La calendula ha effetti antimicrobici e cura completamente le ferite. Agisce anche sui capillari impedendo la comparsa dell’edema.

Diversi studi hanno dimostrato effetti considerevoli sulle ustioni e scottature. Applicata 3 volte al giorno, tutti i sintomi quali edema, gonfiore, formazione di vesciche, dolore e sensibilità al calore migliorano nell’arco di 14 giorni.

Curiosità

Se decidi di fare una passeggiata in campagna e vedi questi piccoli fiori arancioni, raccoglili perché si possono mangiare crudi in misticanza, ovvero insieme all’insalata. Donerai alla tua insalata nuovi colori. Io l’ho provata!


Non è necessario avere disturbi specifici. Agevola il fegato a migliorare il suo lavoro depurativo. Leggi il mio ebook NaturalGo Vol. I


Condividi sul tuo social preferito

,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *