SALUTE E BENESSERE

CADUTA DEI CAPELLI

17 Ott , 2016  

Ho timore di rimanere senza capelli!

Tante volte ci raccontiamo questa paura, tutti, uomini e donne. La comunichiamo al medico, al farmacista o al collega, siamo alla ricerca spasmodica di consigli e rimedi per contrastare la caduta dei capelli.

Gli studiosi stanno ancora cercando di capire questo fenomeno perché le cause sono tantissime: disfunzioni ormonali e terapie farmacologiche, anche se la genetica ha un ruolo determinate.

La caduta dei capelli può essere di due tipi:

  1. Alopecia reattiva: si manifesta in condizioni di stress come febbre alta, assunzione di farmaci e spesso terrorizza perché è improvvisa e con una notevole massa di capelli tra le mani.
  2. Alopecia androgenica: si manifesta col tempo ed è degenerativa. Gli ormoni androgeni agiscono sui follicoli piliferi rendendoli sempre più piccoli. Tuttavia, potrebbe non colpire tutta la testa, ma solo una parte del cuoio capelluto.

Ho timore di rimanere senza capelli!

In effetti è una frase che nasconde conseguenze psicologiche gravi. Un pensiero che potrebbe ostacolare anche la terapia più semplice come il trattamento dermocosmetico. Quindi sarà opportuno, prima di tutto, modificare l’atteggiamento pensando che tutto si risolverà o quanto meno ritarderà l’insorgere di una eventuale e più cospicua caduta.

Trattamento dermocosmetico naturale a livello dei follicoli ancora attivi:

  1. stimola la crescita
  2. impedisce agli ormoni di agire
  3. mantiene in ottimo stato il cuoio capelluto (oltre ai capelli)
  4. aumenta i nutrienti come le vitamine e gli oligoelementi

I trattamenti naturali sono: integratori e/o shampoo a base di Serenoa repens, Pygeum africanum, Urtica dioica, Camelia sinensis (questi estratti verranno argomentati con successivi articoli).

Trattamenti farmacologici:

Agiscono sul principale androgeno responsabile della calvizie, il DHT, riducendo la sua produzione. Inoltre, intervengono sul follicolo danneggiato e ne prolungano la vitalità.

Diversi studi hanno dimostrato che la terapia deve essere protratta nel tempo (1 – 2 anni) perché la sospensione immediata potrebbe avere scarsissimi risultati, quasi nulli. Il tuo medico di fiducia (o farmacista) potrà consigliarti quale usare.

 

Impara a disintossicare bene il tuo organismo.

Leggi NaturalGo Vol. I

 

Condividi sul tuo social preferito

,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *