SALUTE E BENESSERE

Aquileia Pubiflora. Indaco: facciamo chiarezza

15 Nov , 2020  

Con Aquleia Pubiflora ci troviamo nel sesto Chakra, quello deputato alla chiarezza, alla concentrazione, alla capacità di vedere le cose con amore. Si tratta del nostro terzo occhio, situato al centro della fronte e che bilancia lo stato psichico. Permette di non entrare in confusione durante la vita quotidiana e di concentrare le energie con obiettività.

Questo magnifico fiore himalayano, aquleia, cresce in zone rocciose e arriva fino a 12 cm di altezza.

Sesto Chakra Ajana 

Colore Indaco, situato al centro della testa. Trova correlazione con il SNC (sistema nervoso centrale). L’indaco favorisce la meditazione, quindi una persona capace di relazionarsi in senso totale, dentro e fuori di Sé, con capacità di apprendimento, di logica e sintesi. In uno stato disarmonico, il soggetto è presuntuoso, materialista, con concentrazione discontinua e ragionamenti distorti.

Effetti di Aquleia pubiflora

Con l’assunzione di Aquleia Pubiflora, l’energia del sesto chakra torna a fluire e con essa la volontà di vivere la quotidianità con obiettività, senza allontanarsi dal presente.

Associazione con i Fiori di Bach

Si consiglia di associarlo con fiori che portano chiarezza e che non fanno commettere sempre gli stessi errori: Clematis, Sclerathus, Chestnut Bud, Centaury e White Chestnut.

Come riattivare il Sesto Chakra

Prediligere colori viola e indaco (anche nell’alimentazione), energizzare e portare con Sè un cristallo come: Ametista, fluorite, labradorite, lapislazzuli, moldavite, opale, sodalite, zaffiro, zircone.

L’elemento che rappresenta questo chakra è la luce, fonte di energia e simbolo di conoscenza, e l’energia che lo caratterizza è quella della visione, che ci rende in grado di conoscere e interagire con il mondo


Importante

Ovviamente, i sintomi descritti non rappresentano un’auto analisi, solo un Naturopata, o un Operatore Olistico, può valutare se il Sesto Chakra è in disequilibrio.

Non assumere in modo autonomo! I Fiori Himalayani, pur non avendo controindicazioni, potrebbero portare leggeri scompensi come nervosismo o irritabilità.

Hai bisogno di una consulenza con i Fiori di Bach oppure vorresti consigliarla ad una tua amicizia?

Scrivimi e inizieremo insieme un percorso floreale colmo di energia e luce ⇒ CONSULENZA


POTREBBE INTERESSARTI


Condividi sul tuo social prefrito

, ,



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *